Passeggiata a Roma

12:02


PASSEGGIATA A ROMA

Lo leggi in 7 minuti.

Con l'inizio dell'autunno, insieme ai funghi spuntano le iniziative culturali nella capitale!
Dopo la chiusura del Festival Internazionale del Film, numerosi eventi animeranno Roma nei prossimi mesi.
Ecco quindi la nostra proposta per un'essenziale passeggiata per gli splendori romani.

Partendo dalla stazione Tiburtina, rimessa a nuovo da Paolo Desideri nel 2011, consigliamo una breve visita al cimitero monumentale del Verano. Una guida sarà disponibile nei prossimi weekend per accompagnarvi in una suggestiva passeggiata tra la tomba di Marcello Mastroianni e di Giulio Andreotti.

Tornando in Tiburtina è possibile prendere la metropolitana per le principali destinazioni culturali.
Scendere nelle viscere di Roma e prendere un treno veloce, vi permetterà di trovarvi faccia a faccia con una delle sue incredibili bellezze in pochi minuti.
Orientarsi non è difficile, data la presenza di due sole linee (la linea C è in costruzione), consigliamo però di prendere un bel respiro prima di scendere nelle stazioni, dato il grande affollamento!


Noi scegliamo come prima tappa il Colosseo, e all'uscita della metro rimaniamo sopraffatti nel trovarci davanti questo gigante dell' 80 d.C.
Le pareti esterne sembrano levigate dallo scorrere lento del tempo, e incredibilmente se chiudiamo gli occhi ci sembra di sentire l'eccitato vociare dei milioni di antichi romani che si avviano verso un cruento combattimento tra gladiatori...

Da lì, dopo aver ammirato l'imponente arco di Costantino, è facile attraversare i fori in una breve camminata per le antiche rovine, che ci parlano dell'immensa gloria politica e commerciale di Roma.
In un contrasto cromatico e stilistico mozzafiato, giungiamo al brillante svettare dell'Altare della Patria: l'omaggio di Sacconi all'unità italiana.
E' possibile entrare nel Vittoriano per apprezzare una ricca mostra sulle due guerre mondiali e naturalmente visitare la tomba del milite ignoto.

Una volta arrivati in piazza Venezia, è facile individuare il famoso balcone dal quale il duce negli anni 40, dichiarò guerra alla Francia e all'Inghilterra.
Palazzo Venezia è anche la sede di un interessante Museo nazionale.

E' il momento di inoltrarsi in Via del Corso per una lunga passeggiata tra eleganti palazzi e lussuose boutique.
Vi segnaliamo la presenza della Galleria Doria Pamphilj, davvero splendida.

Svoltando a destra su Via delle Muratte, raggiungerete la Fontana di Trevi
Al momento è in ristrutturazione e ha perso buona parte del suo fascino sotto i teli e le impalcature, ma una passerella aperta dalle h.9, vi permetterà di attraversarla e di ammirare da vicino il capolavoro rococò che tanto ci ha fatto sognare nel film di Fellini "La Dolce Vita".

Trasportati da un dolce profumo di castagne arrosto, che si trovano ad ogni angolo della città, ci ritroviamo faccia a faccia con il Pantheon, una meraviglia dalla semplicità ingegnosa che ha ispirato centinaia di campidogli nel mondo.
Si trovano tra le altre, le tombe di Vittorio Emanuele 2°, Raffaello e della regina Margherita di Savoia sotto la cupola forata, dalla quale l'acqua piovana entra per poi defluire in 22 fessure presenti nel pavimento, lasciando di stucco tutti i presenti.

Lì vicino scorgiamo l'immensa Piazza Navona, lo spettacolo architettonico messo in scena da Bernini e Borromini nel '600. (Per saperne di più sulla rivalità tra i due architetti, clicca qui).
La Fontana dei Fiumi, sormontata dall'obelisco di Domiziano svetta in un'armonia fuori dal comune. La personificazione del Gange, del Nilo, del Danubio e del Rio de la Plata sono un'autentica delizia per gli occhi.
Di fronte, la chiesa di S.Agnese del Borromini ci esprime un'elegante solennità tradotta in una maniacale cura al dettaglio.

E' ora di pensare a mettere qualcosa sotto i denti!
A questo proposito vi consigliamo la pizzeria Pizza Pere e Gorgonzola, in via Laurina a due passi dal caos di via del Corso per un ottimo calzone al forno fatto a mano ripieno di salsiccia a funghi... 

Arriviamo finalmente in piazza del Popolo rimodellata dal Valadier e da lì sul Pincio, per una bellissima veduta di Roma che sul finire della giornata ci lascia a bocca aperta.
In conclusione è doverosa una rilassante visita a Villa Borghese e ai suoi meravigliosi giardini.

Verso sera siamo esausti ma felici di questa sorprendente breve visita a Roma, una città magica che (merito la sua antica gloria), riesce ad emozionare passo dopo passo!


Eventi consigliati nella capitale:

-Visita guidata con tema Massoneria il 2 novembre 2014.
-Visita guidata a Villa Adriana il 2 novembre 2014.
-Visita guidata a Villa Farnesina il 9 novembre 2014.
-Mostra Memling a Palazzo delle Esposizioni, fino all'11 novembre 2014.
-Nuova apertura della Domus Aurea con visita del cantiere, fino al 28 dicembre 2014.
-Mostra Tiepolo ai musei Capitolini, fino all'11 gennaio 2015.
-Mostra sull'arte italiana del 17° secolo al palazzo Barberini, fino all'8 febbraio 2015.
-Mostra Bernini alla Galleria Borghese, fino al 31 marzo 2015.
-Mostra I bassifondi del barocco a Villa Medici, fino al 18 gennaio 2015.
-Mostra La biblioteca infinita al Colosseo, fino all'11 gennaio 2015.
-Mostra Leonardo da Vinci al palazzo della Cancelleria, fino al 30 aprile 2015.
-Mostra Mummie al Palazzo Cipolla, fino all'8 febbraio 2015.
-Mostra Escher al chiostro del Bramante, fino al 22 febbraio 2015.

You Might Also Like

0 commenti

Fai sapere la tua! Sempre nel rispetto di tutti.