RECENSIONE P.S. I love you

17:52


RECENSIONE P.S. I LOVE YOU 
di Cecelia AHERN

Tempo di lettura 2 minuti.

"P.S. Ti avevo promesso una lista, quindi eccola. Dovrai aprire ogni busta alla data indicata, e dovrai fare tutto quello che c'è scritto dentro. Io ti curo, perciò lo verrò a sapere..."

Cecelia Aher è la giovanissima figlia di un ex-premier irlandese. Nel 2004, laureata in giornalismo, era intenta a studiare per il master quando lasciò tutto per scrivere questo romanzo, che divenne un vero successo e ispirò anche un bellissimo film Warner Bros con Hilary Swank e Gerard Butler come protagonisti.
La Ahern poté poi confermare il proprio talento con altri romanzi.

La trama di P.S. I love you è veramente ben congegnata.
Una giovane coppia irlandese, dopo pochi anni di matrimonio scopre che non sarà destinata a durare a lungo.
Gerry infatti dopo mesi di sofferenze, morirà lasciando sua moglie Holly in un dolore travolgente e crudele.
Ha però previsto un dolce riscatto per lei: 10 biglietti da aprire in 10 mesi che contengono dei consigli utili a sopravvivere, ma soprattutto a rifarsi una vita "puntando alla luna".

Il libro inizia da qui, tra scene esilaranti, il calore dei veri amici e dell'eccentrica famiglia, missioni da compiere e tante lacrime, vedremo la giovane Holly riemergere dal suo dolore con una grande forza.
P.S. I love you, lo si capisce dalle prime battute, non è solo un romanzo d'amore ben scritto, è quasi un manuale sulla rinascita dopo una grande sofferenza.
La maturità dell'autrice emerge tra le sfumature della trama, lasciando al lettore un sentimento d'ammirazione per una così giovane scrittrice.

Il romanzo ci insegna, che quando il mondo intero pretende da noi l'innegabile sorriso sulle labbra, noi possiamo invece decidere di accettare il nostro dolore, perchè nella vita non si può stare sempre e solo bene.
Ci insegna anche a voltare pagina, dopo un capitolo che nel bene e nel male è ormai chiuso, con la convinzione che un amore vero sarà sempre lì a scaldarci il cuore, anche quando lo crediamo perduto per sempre.

You Might Also Like

4 commenti

  1. Risposte
    1. Eh già... A molto presto con delle formidabili novità culturali :-)

      Elimina
  2. Ho letto nel periodo natalizio questo romanzo e, sebbene io non l'abbia del tutto amato alla follia, devo dire che è ben scritto e che la storia è ben congegnata. Ho trovato Gerry e le sue lettere davvero dolci e aspettavo assieme a Holly di riceverne ancora. E' stato triste chiudere questo romanzo.
    Bella recensione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio! Finire un bel libro è sempre triste, ma anche una gioia ritrovarlo. Buone letture, alla prossima ^^

      Elimina

Fai sapere la tua! Sempre nel rispetto di tutti.