RECENSIONE Vita di Mozart

11:19

RECENSIONE VITA DI MOZART 
di Stendhal

"È stato osservato come Mozart fosse sempre pronto ad abbracciare nuove abitudini. La salute di sua moglie, che egli amò sempre appassionatamente, era spesso incerta. Durante una sua lunga malattia, Wolfgang correva a precedere coloro che venivano a trovarla e, con un dito sulla bocca, faceva loro segno di non fare rumore."

L'autore

Stendhal, o meglio Marie-Henri Beyle, nasce a Grenoble nel 1783.
Si distingue negli studi, ma non si iscrive all'università in favore del suo spirito intraprendente che lo avvierà alla carriera militare.
La letteratura rimarrà per lui sempre una grande attrattiva, e scrivere sarà molto spesso la sua ancora di salvezza contro l'asprezza della vita. 
Il suo romanzo più celebre, è anche l'ultimo che scriverà: La certosa di Parma.
Nella sua bibliografia si trovano però anche numerose biografie di personaggi celebri, tra cui quella di Mozart.

Il libro

Vita di Mozart è un libricino di qualche decina di pagine, nelle quali vengono concentrate tantissime informazioni sulla vita e sulla carriera del celebre compositore settecentesco.

Il suo genio si esprime sin dall'infanzia, quando veniva invitato nelle principali corti europee per allietare i sovrani del tempo. 
Nella vita adulta i tratti caratteriali di Mozart vengono fuori più decisi e i suoi pregi e difetti, lo rendono una delle personalità più singolari del panorama culturale del 18° secolo.

Il libro è infarcito di aneddoti molto interessanti, la cui veridicità lascia però il tempo che trova, viste le inesattezze di Stendhal che vengono sottolineate dal traduttore.
Il nostro scrittore non poteva certo usufruire di Google e Wikipedia per i suoi studi, è dunque fisiologico alla luce delle conoscenze attuali, trovare in un libro come questo delle incongruenze.
Ciò non guasta certo il piacere di leggere queste memorie, ed apprezzare soprattutto la stima autentica che Stendhal -appassionato di musica- nutriva per il grande compositore.

Lo stile letterario è molto attuale con periodi brevi ed un lessico accessibile a tutti.
Vi basti sapere che data la leggerezza del volume, mi sono divertita a portarlo in riva al mare con me e a leggerne poche pagine al giorni sotto l'inclemente sole estivo!

Vita di Mozart, mi ha insegnato:

- Che anche alcuni celebri scrittori classici commettono degli errori (quindi sono autorizzata a farne anch'io :D);
-Ad apprezzare la grande umanità di Mozart, che mai avrei immaginato;
-Quali erano le opere mozartiane che più gradivano i suoi contemporanei.

Vi lascio ora con una delle mie preferite:

You Might Also Like

0 commenti

Fai sapere la tua! Sempre nel rispetto di tutti.