Parcours d'Artistes

21:14


PERCORSI D'ARTISTI

Ovvero l'apertura degli atelier e dei luoghi di produzione, che gli artisti frequentano durante tutto l'anno. Un momento ricco di scambi, di emozioni, di fraternità, di scoperte, di sorprese... e di acquisti artistici!

Quest'ultimo weekend, si è svolta a Metz l'iniziativa "Parcours d'Artistes", che ha coinvolto tutta la città in un vibrare di emozioni.

Si trovava il volantino rosa dell'evento un po' dappertutto e quindi la gente accorsa a fare il giro dei 36 atelier è stata davvero tanta, incoraggiata anche dal bel tempo.

I percorsi erano organizzati per quartieri della città o per disciplina artistica.
Con in mano la mappa colorata è stato facile cominciare dal centro storico e andare alla ricerca delle varie botteghe.

All'inizio era un po' difficile orientarsi e sembrava di avere a che fare con una caccia al tesoro, ma poi a guidarci è stata l'arte e abbiamo scoperto incantevoli laboratori di ceramica, il FRAC, museo d'arte contemporanea che esponeva le opere di un visionario artista colombiano,
 


 delle botteghe di scultura che ci hanno calati nel magico mondo di scalpello e mazzuola, un ristorante tipico lorenese che esponeva la passione fotografica della proprietaria, forse un po' logorroica ma di certo entusiasta del proprio lavoro, 
una chiesa del 18° secolo trasformata in uno spazio espositivo veramente unico.

Ma soprattutto è stato sorprendente il numero di case degli artisti aperte al pubblico, e così dopo aver suonato il campanello, ci si trovava nel cortile di una vecchia dimora pieno di manufatti artistici, oppure a dover salire al secondo piano di un antico appartamento dove la padrona di casa offriva té e pasticcini e mostrava le sue ammirabili creazioni.


Si deve riconoscere alla città di Metz un'ottima idea e un'impeccabile organizzazione dell'evento.
Quando il mondo dell'arte spalanca le porte a tutti non si può fare a meno di apprezzare e approfittare per inebriarsi dell'ispirazione, passione, costanza, pazienza e del duro lavoro di artisti e curatori!






You Might Also Like

2 commenti

  1. Ci si sente veramente coinvolti in questa "festa" d'arte, si respira l'atmosfera dei luoghi con il tuo modo di raccontare... complimenti per la passione che ci metti... a presto con nuove entusiasmanti letture...

    RispondiElimina
  2. Ti ringrazio moltissimo per seguire e apprezzare tanto il mio lavoro di reporter in giro per Metz :-) il dovere dovrebbe essere sempre associato al piacere! Buona giornata, a molto presto...

    RispondiElimina

Fai sapere la tua! Sempre nel rispetto di tutti.