Maggio dei libri 2020 - Vendere Un Cuore Al Mercato Nero e altri racconti

08:00


Maggio dei libri 2020 -
Vendere Un Cuore Al Mercato Nero e altri racconti -
Intervista all'autrice Elisa Fumis

Sesto appuntamento con il Maggio dei Libri 2020.
Una caratteristica di questa iniziativa direi che è la varietà, di generi e di modi di scrivere.
Infatti finora abbiamo conosciuto dei libri e degli autori molto diversi tra di loro.
Oggi, vi presento una raccolta di racconti molto originale. Vendere Un Cuore Al Mercato Nero e altri racconti scritto e auto-pubblicato da Elisa Fumis nel 2019.



Trama del libro

I cinque racconti che compongono questa raccolta scavano nel profondo dell'animo umano, conducendo il lettore a compiere un viaggio alla scoperta dei sentimenti più intimi e torbidi, tra sogno e realtà.
Si passa dalle atmosfere oniriche a quelle più introspettive, da quelle romantiche e pure, con richiami ai manga per ragazze, a quelle più cupe e soprannaturali.
Lo stile suggestivo che caratterizza l'autrice porta a un'associazione di immagini avvincente, misteriosa e molto emozionante.
In Vendere Un Cuore Al Mercato Nero, che dà titolo all'intera antologia, troviamo un ragazzo insofferente e uno strano aneddoto che sembra una profezia e che cambierà le vite dei protagonisti. Brutto porta alla luce il tormento di un giovane, che ancora non riesce ad accettarsi e che vive basandosi sulle proprie percezioni, spesso lontane dalla realtà. Tokyo è la manifestazione dei pensieri di una ragazza che cela un radicato senso di vuoto e che cerca consolazione nel proprio ragazzo, dove anche in questo caso il mondo reale si fonde con quello interiore e fantastico. Lucciole è il racconto più cupo della raccolta, dove troviamo una giovane donna che non riesce ad accettare la propria morte e vorrebbe vivere ancora, per non dimenticare ed essere dimenticata, per amare ed essere amata per la prima volta. L'antologia si chiude con La Casa, dove ritroviamo alcuni personaggi già presenti in Lucciole e che lascia spazio alla speranza e all'amore, senza riserve, abbandonando in modo definitivo le angosce e i sensi di colpa.

Link di acquistohttp://tiny.cc/l2adoz

Intervista all'autrice

1. Come hai avuto l'idea di scrivere la tua raccolta di racconti?

L'idea di scrivere Vendere Un Cuore Al Mercato Nero e altri racconti è nata dal primo racconto, quello che dà il titolo all'opera, che avevo completato qualche anno prima. Ho pensato che sarebbe stato carino realizzarne altri sullo stesso genere (surreale/soprannaturale) e così ho fatto. Sono piuttosto soddisfatta del risultato perché sono affezionata a questi racconti. Si nota anche una certa maturazione come autrice rispetto agli anni precedenti.

2. Quali difficoltà hai superato durante la stesura del libro?

I racconti si sono scritti da soli. Avendo già in mente come iniziarli e come farli finire, non ho avuto molti problemi durante la stesura. Il "blocco dello scrittore" mi capita raramente e ne sono felice.

3. Cosa ha significato per te la pubblicazione della raccolta?

Ogni pubblicazione è una gioia. Ho sempre paura del giudizio dei lettori, mi spaventa l'idea di deluderli. Mi piace essere in grado di riuscire a trasmettere il messaggio che ho nella mente attraverso le parole. È qualcosa di straordinario, che regala tantissime emozioni, indipendentemente dalle copie vendute.

4. Dove sono ambientate le storie e in quale epoca?

La collocazione delle prime due non viene specificata, ma si intuisce che i personaggi si trovano in Italia. Le altre tre, invece, sono ambientate in Giappone, un Paese che mi piace molto.

5. Qual è il tuo personaggio preferito di Vendere Un Cuore Al Mercato Nero e altri racconti?

Il mio personaggio preferito del libro è Reina (Lucciole). Lei è forte e al tempo stesso non si vergogna di mostrare le proprie fragilità. È una persona determinata, non si arrende di fronte a niente. Ama la vita, l'amore. Ha bel carattere e lo si evince da quelle poche pagine a lei dedicate. Non a caso, sto scrivendo un nuovo romanzo sulla sua storia.

6. Cosa pensi che potrebbe piacere ai lettori del tuo libro?

Forse ai lettori potrebbero piacere le emozioni forti presenti nel libro. Penso sia stupendo commuoversi leggendo un romanzo o un'antologia di racconti. Vorrei che si sentissero capiti, meno soli, come è capitato a me. C'è anche un pizzico di mistero in queste storie, che le rende più interessanti. Sono abbastanza originali, quindi i lettori potrebbero apprezzare la "novità".

7. Qual è il momento della giornata in cui preferisci scrivere?

Di solito preferisco scrivere in tarda serata, intorno a mezzanotte. Quando lo faccio prima, mi sembra di scrivere malissimo. Ho questa impressione. La notte amplifica le emozioni e riesco a tirare fuori il meglio di me. A volte riprendo un testo scritto di mattina o di pomeriggio e lo miglioro prima di andare a dormire.

8. L'ultimo libro o scrittore letto che ti ha segnato.

Il piccolo negozio dei desideri di Nicola May è l'ultimo libro che mi ha coinvolta a livello emotivo. Ho adorato le descrizioni, l'ambientazione pittoresca, i personaggi, lo sviluppo della trama. Non riesco a trovarci alcun difetto. Mi piacerebbe scrivere un libro con tutti questi elementi. I libri che mi hanno segnata sono: 1984 di George Orwell, Confessione di Kanae Minato e La casa che mi porta via di Sophie Anderson. Li reputo dei capolavori. Devo menzionare anche Harry Potter.

9. Vorresti dare un consiglio agli aspiranti scrittori?

Non saprei che consiglio dare agli aspiranti scrittori perché anch'io ho ancora tante cose da imparare. Posso soltanto dire che bisogna scrivere con il cuore, con la passione, e studiare, studiare tanto, avere la voglia di mettersi in gioco e di imparare da altre persone, seguendo i loro consigli e le loro critiche (costruttive). Purtroppo alcuni pensano soltanto al guadagno economico o alle classifiche di Amazon. Certo, sono cose che possono fare piacere, ma bisogna pensare di più alla scrittura, a questa bellissima arte. Da poco ho capito che è la mia ragione di vita (o, per utilizzare un termine giapponese, il mio "ikigai"). Ci vuole tanta pazienza per emergere e soprattutto ci vuole tanto coraggio per mettersi in gioco. Buona fortuna a tutti!

Complimenti all'autrice Elisa Fumis per questo traguardo.
Se vi va di leggere un estratto del libro, potete trovarlo a questo link di acquistohttp://tiny.cc/l2adoz

You Might Also Like

2 commenti

Fai sapere la tua! Sempre nel rispetto di tutti.